GIANMARIA TESTA venerdì 12 settembre 2014 alle 21.30 Villa Raggio Teatro Serra Pontenure (Piacenza)

gianmaria_testa(@gianmariatesta)

Appuntamento a Pontenure (Piacenza), venerdì 12 settembre, con Gianmaria Testa: l’artista di Cuneo, uno dei più apprezzati e conosciuti cantautoriitaliani, è atteso per un concerto in solo, accompagnato esclusivamente da voce e chitarra, con il quale esplorare un mondo fatto di poesia, piccole cose e grandi sentimenti.

Nove dischi all’attivo e oltre tremila concerti fra Italia, Germania, Austria, Belgio, Canada, Stati Uniti e Portogallo Testa sarà negli spazi del Teatro Serra di Villa Raggio per un viaggio musicale delicato, malinconico, ma anche capace di graffiare. Come sempre sarà una scaletta a sorpresa quella che il cantautore metterà in scena, capace di seguire la curva emotiva del pubblico nel pescare fra le canzoni più vecchie e quelle degli ultimi dischi, un po’ come nell’ultimo lavoro, il doppio live Men at work, uscito nel 2013.

Testa ha dichiarato in una recente intervista: “Le canzoni non possono cambiare il mondo, ma contribuiscono ad alzare l’asticella della cultura, e io canto anche per un dovere etico, perchè non si può non fare nulla nei tempi grigi che stiamo vivendo“.

Gianmaria Testa è uno fra gli artisti italiani più aperti alle collaborazioni, agli incontri e ai progetti speciali che mescolano generi e carte (ha collaborato e collabora con Erri De Luca, Paolo Rossi, Paolo Fresu, Gabriele Mirabassi, Enrico Rava, Rita Marcotulli, Stefano Bollani), sceglie di portare in tour un concerto “in solo”, voce e chitarre.

Una scelta che mette in luce la ‘forma canzone’, quell’equilibrio perfetto di testo, melodia e armonia che da solo sa reggere il tutto. Perchè se le canzoni non vivono ed emozionano da sole, suonate semplicemente alla chitarra, non sono vere canzoni, e niente le può rendere tali.

Ecco spiegato il motivo di questa operazione coraggiosa che cerca di guardare alla sostanza delle cose. Una scaletta incentrata sulle sue canzoni più note e sui suoi ultimi lavori (Da questa parte del mare – 2006 e Vitamia – 2011), capace di trasmettere la stessa emozione di quando sono nate, una sorta di grado primo, molto emozionante e intimo, della musica.
Gianmaria Testa attualmente vive nelle Langhe. I casi della vita hanno voluto che i suoi primi tre dischi siano stati prodotti in Francia (Montgolfières del 1995, Extra-Muros del 1996 e Lampo del 1999), ma in cinque anni si è imposto come artista di talento: la stampa, sia francese che italiana, è stata unanime nell’ individuare in lui uno fra i più importanti cantautori italiani attuali.

Profondamente popolare e raffinato al tempo stesso, Testa è un cantautore dalla voce roca e vellutata che fa della canzone nuda la sua vera forza. Testi come piccole poesie che parlano di nebbie e di incontri, di solitudini e di colline e musiche che evocano il tango, il jazz, la bossanova, la habanera, il valzer e creano suggestioni calde, intense, che sanno avvolgere. Il suo cantare immagini e sentimenti è semplice, di matrice popolare, tradizionale, e perciò vincente, oltrepassa banali paragoni e facili accostamenti e si deposita diretto nell’intimo di chi ascolta.

Gianmaria ha al proprio attivo più di 3.000 concerti in Francia (fra cui il New Morning e l’Olympia), in Italia, in Belgio, in Svizzera, Germania, Austria Portogallo, Canada e Stati Uniti e collaborazioni con grandissimi artisti. Tra gli altri con  musicisti italiani del jazz e del folk, da Gabriele Mirabassi e Enzo Pietropaoli a Paolo Fresu; da Rita Marcotulli a Riccardo Tesi (col quale ha dato vita al ‘Progetto Saramago’, omaggio al Nobel per la letteratura); da Enrico Rava (insieme al quale ha presentato con grande successo per Fuorivia ‘Guarda che luna!’, spettacolo dedicato alla figura di Fred Buscaglione che ha visti protagonisti, oltre a loro, la Banda Osiris, Stefano Bollani, Enzo Pietropaoli e Piero Ponzo) a Battista Lena per il quale ha fatto la voce recitante e ha cantato nel suo ultimo lavoro discografico (I cosmonauti russi) dedicato alla navicella spaziale MIR.

Maggiori info
https://www.facebook.com/events/789343051098019/?fref=ts