La Fondazione Romualdo Del Bianco al WHT di Padova

Padova

“Ecco come frenare l’emorragia di risorse dal territorio con il Modello Life Beyond Tourism”

Il “Modello LBT” per evitare la fuga dei proventi dell’intermediazione turistica verso l’estero.
Lanciata l’idea di uno studio che approfondisca questi aspetti partendo da Firenze

La Fondazione Romualdo Del Bianco protagonista al World Heritage Tourism Expo. La Fondazione con sede a Firenze è stata invitata a Padova alla rassegna specializzata di incontri, esposizioni e manifestazioni rivolta ad esperti, operatori e studiosi del settore della valorizzazione e commercializzazione dei Beni del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Durante l’apertura istituzionale del “Laboratorio Turismo Responsabile e Patrimonio Mondiale”, promosso dal Comitato Tecnico Scientifico Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco e Agenzia di Viaggi, la Fondazione ha presentato il proprio intervento “Life, Beyond Tourism: le grandi opportunità (life), oltre il turismo per Patrimonio, Territorio, Dialogo, Spending Review”. Sono state così illustrate alle autorità istituzionali e agli operatori culturali ed economici le opportunità offerte dalla propria iniziativa Life Beyond Tourism e dal suo Modello LBT di applicazione pratica: a favore della tutela e valorizzazione del Patrimonio, della preservazione dell’identità culturale locale, del dialogo tra le culture per lo sviluppo della pacifica coesistenza e anche per la “Spending Review”, intesa come “opposizione all’inconsapevole emorragia di consistenti risorse italiane verso l’estero per il pagamento delle commissioni per intermediazione turistica, non solo con l’estero, ma anche quando domanda e servizi sono totalmente sul territorio italiano”.

Per Life Beyond Tourism è la cultura del luogo che deve guidare il viaggiatore nel suo viaggio; il turismo internazionale non deve trasformare la cultura dei territori visitati. Life Beyond Tourism è oltre il turismo sostenibile, una nuova offerta commerciale da quei territori che intendono essere protagonisti nel promuovere dialogo tra culture, quindi non solo un’economia turistica, ma soprattutto la cultura dell’accoglienza dei visitatori e la loro ospitalità per un dialogo interculturale; il viaggio come missione per donare il proprio tempo e denaro alla comunità internazionale per conoscere il nostro simile. Sono interessati proprio quei territori che intendono gestire e non subire il turismo e fare del viaggio una riflessione d’incontro, un’opportunità di conoscenza, un esercizio al rispetto della diversità delle espressioni culturali. In altre parole un contributo alle convenzioni Unesco 2003 per la salvaguardia del patrimonio culturale intangibile e Unesco 2005 per la protezione e promozione della diversità delle espressioni culturali con la strategica convenzione Unesco 1972 Patrimonio Mondiale dell’Umanità che per l’Italia rappresenta un’opportunità inestimabile. Inoltre una consistente spending review nel Turismo è di particolare importanza per l’economia italiana. Infatti: fino a che punto siamo consapevoli che prenotando da Milano un albergo a Roma, tramite un centro internazionale on-line, ogni 100 euro pagati all’albergo, questo corrisponde una commissione all’estero per un importo dai 20 ai 30 euro? Quanto siamo consapevoli che è il sito Unesco a far vendere i servizi del luogo? Quanto gli operatori dell’accoglienza nei siti Unesco sono consapevoli che sono proprio loro a fare grandi le compagnie internazionali d’intermediazione on line? Temono forse, gli alberghi, di non vendere i propri servizi turistici in città come Firenze, Venezia o Roma, senza quei centri d’intermediazione internazionale? Dunque perché non gestire a livello locale le prenotazioni dei servizi e devolvere parte delle commissioni ai propri siti, anche al fine di sensibilizzare tutto il territorio sull’importanza del Patrimonio del territorio italiano che fa muovere buona parte della nostra economia? www.VivaFirenze.it è una best practice. La Fondazione ha dunque auspicato uno studio per ‘dimensionare’ l’impatto conseguente all’applicazione del Modello LBT, a favore della spending review, per il conseguente ritorno sul Pil italiano e per la consapevolezza dei territori sulla loro personalità e potenzialità.

A seguire, in un secondo intervento, sono stati illustrati i componenti essenziali del Modello Life Beyond Tourism non profit, materializzati nel portale culturale internazionale (.org) www.lifebeyondtourism.org , in quello locale culturale-economico-non profit (.net) e la loro applicazione pratica a Firenze, Città Patrimonio dell’Umanità con il portale pilota www.VivaFirenze.it che ha già sostenuto l’assemblea generale Icomos lo scorso anno, 2014.

Di fronte alla crescente tendenza globale, sia in ambito scientifico che istituzionale, a considerare la cultura e il turismo non più entità separate se non conflittuali (vedasi il recente first Unwto/Unesco World Conference on Tourism and Culture – Building a New Partnership, congresso che per la prima volta ha visto allo stesso tavolo le due massime organizzazioni mondiali in materia), il Modello Life Beyond Tourism si inserisce proprio come una buona pratica non profit per contribuire a questo processo, andando oltre il turismo sostenibile, ossia non solo a beneficio dello sviluppo dei singoli territori che ospitano beni del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, ma anche per il dialogo tra culture per uno sviluppo della Comunità Internazionale in pacifica coesistenza, convenzioni Unesco 2003 e 2005.

Proprio con questa finalità l’intervento della Fondazione si è concluso con la presentazione di una concreta proposta agli organizzatori della Wte di Padova: affidare un incarico ad un Centro Studi Turistici per un’analisi a campione che valuti il Modello Life Beyond Tourism con il suo portale non profit VivaFirenze, nella sua capacità di contrastare l’emorragia di risorse sopra accennata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...