Come ti senti? Ricorda che c’è Sergio

Andrea Maestrelli - Foto01_b_ph. Fzero Photographers@AndreaMaestrell

Capita di sentirsi messi ad un angolo. Nei casi peggiori ci si può sentire come rinchiusi in un armadio nel quale pur essendo ben visibile  la via di fuga, non è detto che l’umore riesca ad imboccarla.

Magari quando anche un bel culo o delle gambe mozzafiato non riescono nell’intento ecco che è bene ricordare che è utile concretizzare.
Lo sa bene Andrea Maestrelli che tra il dire e il cantare ci mette di mezzo Sergio, suggeritore utile contro qualsiasi, improvvisa,  vaghezza o difficile lettura del caso.

Sergio è uno dei tanti nomi che appaiono nell’album “E’ arrivato Remo” . Album di 12 brani, che spaziano dal pop d’autore al cantautorato italiano, e nei quali Andrea ha cercato di raccontare in modo semplice, sereno e diretto il suo vedere la vita e tutto ciò che lo circonda.

Riguardo, poi, a Sergio …sarà che quelli che (s)corrono “so tempi cupi” e allora ecco che il singolo di Andrea ci appare come il naturale “rimedio”, dei singles,  all’imperante attrazione che non trova riscontro, se non nella spensieratezza che, inevitabile, subentra fino ad interferire coi pensieri che provano a sconfinare in un campo altro. Anche se, visto il finale del video sarebbe bene aggiungere …mai dire mai…

Ed ecco che una piccola postilla è dovuta. Sergio se sei in ascolto dacci il tuo numero… avremmo il piacere di chiederti spiegazioni in merito ai suggerimenti che hai dato ad Andrea.

[tube]https://www.youtube.com/watch?v=H3snSIpmO8k[/tube]
https://www.youtube.com/watch?v=H3snSIpmO8k

Andrea Maestrelli nasce a Empoli (FI) il 22 ottobre del 1991. Si appassiona alla musica fin da giovanissimo. A 13 anni inizia a suonare la chitarra e a comporre i primi brani musicali, mostrando un precoce talento per la scrittura.

Con il brano “Mare” partecipa a “Sanremoweb” e, nel dicembre 2010, viene selezionato tra i primi 30 giovani cantanti finalisti che verranno esaminati nel gennaio successivo a Roma dalla giuria artistica di Sanremo, presieduta da Gianni Morandi.

A settembre 2012 partecipa a “Sanremo Lab”, nella città ligure, e si classifica tra i primi quaranta artisti eletti dalla giuria proponendo “Lascia stare”, brano arrangiato da Davide Maggioni della Rusty Records e con cui partecipa alla selezione sul web “Sanremo Social”. Nel gennaio ’12 viene inserito tra i primi 60 artisti e viene chiamato alle audizioni finali di Roma. Nell’estate dello stesso anno vince il premio per il miglior brano inedito al Festival di Marea di Fucecchio, con il brano “Consapevole incertezza”.

Nel 2013 viene selezionato per le finali di Sanremo con il brano “Come nel ’53” (Rusty Records).

Il 2014 è l’anno del Premio Lunezia: Andrea si aggiudica il primo posto con il brano “Holden” (Rusty Records).

Il 2015 è l’anno del primo album di Andrea Maestrelli, “È arrivato Remo, disco in cui racchiude quattro anni di lavoro e le più belle e significative canzoni del percorso del cantautore toscano.

www.andreamaestrelli.net
www.facebook.com/andreamaestrelliofficial

di Giovanni Pirri

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...