Edoardo Pesce e Giulia Anania in Mazzabubù 2.0 all’insegna di Gabriella Ferri

Edoardo Pesce Quirinetta_Foto di Matteo Nardone

La cantautrice Giulia Anania e Edoardo Pesce, l’istrionico attore & bluesman noto al grande pubblico per le sue partecipazioni a I Cesaroni e Romanzo Criminale e all’Orchestraccia, accompagnati dall’orchestra di Bella, Gabriella!, il 13 marzo faranno rivivere il Quirinetta di Roma nella sua anima più “originaria”, presentando un nuovo progetto tra varietà, concerto e teatro: Mazzabubù 2.0.

Riportare in vita il Varietà per eccellenza degli anni Settanta: questa l’idea di MAZZABUBU’ di cui una straordinaria Gabriella Ferri era protagonista con ugola, trasformismo e il suo modo unico di unire ironia ai drammi della vita.

Insieme alla Ferri in quegli anni si sono alternati in tv grandi artisti romani all’apice della loro creatività come Gigi Proietti, Enrico Montesano, Claudio Villa.

In una serata speciale nella perfetta cornice del Quirinetta Caffè Concerto, Giulia Anania ed Edoardo Pesce faranno rivivere con il loro repertorio e i loro personaggi lo spirito innovativo e onirico del varietà che ha caratterizzato e divertito l’Italia di 40 anni fa.

Giulia Anania Quirinetta_Foto di Matteo Nardone

Da una parte c’è Giulia Ananìa (paroliera cantautrice e poetessa, autrice per grandi artisti italiani come Emma) che con il progetto Bella, Gabriella ha conquistato le piazze di Roma e non solo, dall’altra Edoardo Pesce con l’ironia graffiante e la capacità di rappresentare l’umanità con i suoi vizi e virtù come solo un grande artista sa fare.

Il tutto legato da una straordinaria orchestra sospesa tra tradizione, blues e nuove sonorità e da una scenografia unica creata da Bernadette Moens, per un salto nel passato di Roma e dell’Italia.

Sul palco con Anania e Pesce, un ensemble d’eccezione dall’orchestra di Bella, Gabriella!: Gabriele Elliot Parrini alla chitarra, Felice Zaccheo al mandolino, Filippo Schininà alla batteria, Stefania Nanni alla fisarmonica.

Marzo al Quirinetta, grazie alla direzione artistica di ViteCulture – Mamo Giovenco, Giulio Amorosetti e Daniele Martelli – prosegue all’insegna della grande musica italiana con Irene Grandi e Pastis il 21 marzo e Marlene Kuntz il 23 marzo.

Prevendite su
booking.viteculture.com.
Biglietti 12 euro + dp

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...