Ora c’è Songs Of the FuTure il contest che simula il mercato discografico

sotf-logohome-songs-slide

Songs Of the FuTure è un contest online completamente gratuito che SIMULA IL MERCATO DISCOGRAFICO: le band che supereranno le preselezioni potranno modificare il proprio spazio personale come meglio credono (attraverso una serie di strumenti messi a disposizione dalla piattaforma) per proporre agli utenti un proprio brano nel migliore dei modi a loro possibili.

Saranno gli utenti a decidere quale sarà la canzone migliore tramite un budget virtuale con cui “acquistare” (ovviamente senza alcun costo da parte degli utenti) le canzoni preferite che gli verrà fornito una volta entrati nella piattaforma di Songs Of the FuTure.

Lo scopo del contest è vedere chi riesce ad emergere nel “mercato virtuale” di Songs Of the FuTure grazie alle proprie capacità comunicative e il proprio talento musicale.

Il 1 aprile 2016 sono partite le selezioni per far iscrivere i partecipanti, con il lancio del contest previsto per il 1 maggio 2016: saranno selezionate dalla Direzione Artistica 100 band per la fase finale del concorso, che verranno suddivise in 5 round bimestrali da 20 band ciascuno. I vincitori di ogni round (chi avrà ricevuto più accessi al donload/streaming del brano in gara) saranno i 5 finalisti che si esibiranno per la finale dal vivo a Roma (una volta concluso il contest online), davanti a una Giuria di Qualità che decreterà chi è il vincitore del titolo di Artist of the future.

Per i finalisti, moltissimi premi in palio forniti dai nostri partner (come il MEI di Faenza, la Rete dei Festival e molti altri).

La particolarità del contest è dalla collaborazione con i Dipartimenti suddetti di Sapienza – Università di Roma: Songs Of the FuTure diventa allora al contempo una possibilità per le giovani band di farsi conoscere in un mercato nuovo, una simulazione del mondo della discografia e una indagine sulle possibilità della rete, tramite la ricerca scientifica certificata dall’Università.

COME FUNZIONA?

Ogni artista/band ammesso a partecipare avrà a disposizione uno spazio web personalizzabile, all’interno del quale dovrà presentare, attraverso una serie di strumenti messi a disposizione dalla piattaforma (realizzata dal Dipartimento di Informatica e Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università La Sapienza di Roma), il proprio progetto musicale e proporre un brano in download o streaming al costo virtuale di 1 SOFTY, la moneta virtuale interna di Songs Of the FuTure.

Obiettivo della band è creare un presentazione tale da incentivare gli utenti ad “acquistare” la propria musica, una vera e propria simulazione del mercato discografico all’interno del quale è l’autoproduzione a farla da padrona, attraverso la scelta degli strumenti giusti per stimolare l’attenzione del pubblico.

Ogni artista avrà il proprio brano, precedentemente inviato per le preselezioni, disponibile per l’ “acquisto” virtuale da parte degli utenti, che permetterà il download o l’ascolto in streaming del brano in questione. 
Le band iscritte potranno personalizzare il proprio spazio web scegliendo tra i 5 strumenti messi a disposizione, ognuno dei quali rappresenta un aspetto del music business su cui i singoli artisti dovranno puntare per personalizzare efficacemente il proprio spazio digitale e renderlo unico ed originale rispetto agli altri.
Di seguito vengono elencati gli strumenti in riferimento all’aspetto che simuleranno per far leva sul pubblico:
Inserimento di una biografia della band (massimo 600 caratteri spazi inclusi) [Ufficio stampa]
Inserimento di un video di presentazione della band [NO videoclip musicali] [Storytelling]
Inserimento del proprio genere musicale e/o di una lista di artisti (massimo 5) ai quali la band si ispira/è affine [Tag/Networking]
Galleria fotografica (massimo 4 foto ad artista/band) [Creazione immagine]

Inserimento del testo del proprio brano, in una apposita finestra pop-up [Booklet/packaging]

La selezione degli strumenti di personalizzazione del proprio spazio è pensata per permettere a ciascun artista di scegliere la propria strategia comunicativa nella maniera che ritiene più efficace.

Dal 1 maggio 2016 gli utenti potranno accedere al portale (tramite il proprio profilo Facebook) e navigare attraverso le pagine delle band liberamente: l’obiettivo è scegliere quali brani premiare, “acquistando”, grazie al budget virtuale di 4 SOFTY, quattro brani al costo virtuale di 1 SOFTY ciascuno.

Per ogni altra informazione, potete andare sul sito www.songsofthefuture.eu oppure inviare una mail a info@songsofthefuture.eu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...