Lucio Dalla raccontato da Luca Beatrice nel libro “Per i ladri e le puttane sono Gesù bambino”

Periladri

«Mi manca tutto di te.
Anche i momenti di eroica fragilità che contribuivano a renderti sempre più grande.
Ti volevo e ti voglio bene
[Adriano Celentano]

«Era un uomo profondamente vivace.
Ecco: uno che viveva senza risparmi e senza paura di esaurire l’entusiasmo.
Un vero testimone della musica, uno che per la musica ha vissuto
[Francesco Guccini]

Per i ladri e le puttane sono Gesù bambino di Luca Beatrice. IN LIBRERIA DAL 28 APRILE

Lucio Dalla è uno dei più grandi musicisti italiani di sempre. Riservatissimo nella sua vita privata, ha invece sempre dato tutto di sé nei concerti, nei dischi e nelle apparizioni pubbliche. Finalmente un libro racconta la sua vita e le sue opere, grazie anche alle testimonianze di chi lo ha conosciuto. Una vita intensa e sempre vissuta controcorrente che lo ha portato a diventare un classico della nostra cultura nazionale.

LucaBeatriceLuca Beatrice (Torino, 1961). Critico d’arte, docente all’Accademia Albertina e allo IAAD di Torino, ha pubblicato, tra gli altri, una monografia dedicata a Renato Zero e un omaggio alla «sua» Juventus: Gli uomini della signora. È autore di diversi libri sull’arte, tra i quali Da che arte stai? Una storia revisionista dell’arte italiana (2010), Pop.

L’invenzione dell’artista come star (2012), Sex. Erotismi nell’arte da Courbet a Youporn (2012) e di Nati sotto il Biscione. L’arte ai tempi di Silvio Berlusconi (2015). Collabora con «il Giornale» e con la rivista «Riders». È presidente del Circolo dei lettori di Torino..

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...